Blog: http://ForumDemocratico.ilcannocchiale.it

meno tasse e più equità

Un numero ridotto di Comuni con più poteri potrebbe anche sgravare in parte i cittadini dalla pressione fiscale. I paramentri con cui valutare gli enti locali dovrebbero infatti sempre più spostarsi verso la capacità di autofinanziare i priopri servizi con la tassazione che agisce sul territorio. Ma lasciando loro una parte cospiqua del prelievo fiscale. Questo comporterebbe un maggior controllo dell'uso delle risorse da parte dei cittadini poichè il Comune, come ente prossimo, è quello su cui agisce un maggior controllo democratico.

Pubblicato il 27/8/2007 alle 14.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web